La salute delle persone può essere mantenuta e supportata tramite molti fattori. Lo sport è un’importante parte di questo processo. Infatti, l’esercizio fisico gioca un ruolo primario nel mantenimento della salute, specialmente in relazione ai muscoli. È ben noto che il recupero muscolare successivo allo sport gioca un ruolo importante nel processo di formazione dei muscoli.

Il Cannabidiolo (CBD) è uno delle componenti più conosciute e più importanti della pianta di cannabis, dal momento che non produce alcun effetto psicoattivo. Questo articolo mira a spiegare come il CBD potrebbe aiutare il recupero muscolare dopo lo sport.

Dolori muscolari

Dopo un’intensa attività fisica, il giorno successivo solitamente seguono dolori muscolari. La ragione di ciò è che qualcuno non abituato ad esercizi eccentrici (movimento attivo di un muscolo che si sta allungando sotto sforzo) causa lesioni alle fibre muscolari.

Per sanare queste lesioni, vengono rilasciate dal nostro corpo sostanze infiammatorie e le parti danneggiate vengono ricostruite. Durante questo processo, le persone possono percepire i ben conosciuti dolori muscolari. Tuttavia, il dolore può essere generato da palpitazioni, da stiramenti o contrazioni muscolari, per questa ragione sarebbe più opportuno che venisse chiamato indebolimento, piuttosto che indolenzimento. Questa condizione può persistere per 4-5 giorni[1].

Molte persone prima e dopo l’allenamento stirano i propri muscoli, al fine di prevenire o ridurre il dolore muscolare. Tuttavia, le testimonianze suggeriscono che ciò non produce alcun cambiamento nel ritardo dell’insorgenza di dolori muscolari in adulti sani[2]. Pertanto, al fine di assicurare una migliore rigenerazione dopo lo sport, il CBD potrebbe essere molto interessante per atleti e medici sportivi.

Come può il CBD aiutare la rigenerazione muscolare?

Il corpo umano possiede un sistema endocannabinoide (SEC), che comprende ligandi endogeni (endocannabinoidi) e recettori. Questi recettori interagiscono anche con il cannabidiolo o il tetraidrocannabinolo (THC), le due principali componenti presenti nella pianta di cannabis, anche chiamati cannabinoidi esogeni o fitocannabinoidi. L’interazione causa cambiamenti nelle cellule di molti tessuti, essenziali per il normale funzionamento dell’intero corpo[3].

Attraverso questa interazione, il cannabidiolo ha mostrato l’abilità di produrre molteplici proprietà medicinali e calmanti. In riferimento allo sport, tuttavia, è consigliabile focalizzarsi inizialmente sulla proprietà antinfiammatoria del CBD, generata dall’inibizione del segnale pro-infiammatorio NF-kB[4]. Grazie a questo potenziale antinfiammatorio, la rigenerazione dei muscoli può procedere più rapidamente e l’indebolimento muscolare può essere quindi prevenuto.

Il Cannabidiolo può essere assunto in molte differenti forme, come olio, crema, capsula o tisana. Al fine di alleviare i dolori muscolari, sarebbe opportuno utilizzare creme o unguenti con cannabidiolo, applicandoli direttamente sull’area muscolare colpita. Molti studi hanno mostrato una grande concentrazione di recettori endocannabinoidi (CB1/CB2) sulla pelle e, per questo motivo, cannabinoidi come il CBD possono essere facilmente assorbiti tramite la pelle. L’interazione genera una soppressione dell’infiammazione delle cellule immunitarie residenti ed infiltranti[5].

CBD, sonno e recupero muscolare

Durante la notte, vengono rilasciati ormoni della crescita del corpo, che promuovono la crescita muscolare. In aggiunta, i meccanismi di riparazione di piccoli danni nei muscoli (indolenzimento muscolare) sono più efficaci durante il sonno.

Di conseguenza, più ristoratore è il sogno, più intensamente questi meccanismi possono lavorare contro le ferite. In generale, il recupero muscolare può essere influenzato dalla restrizione/privazione di sonno[6].

In aggiunta alle proprietà antinfiammatorie del CBD, le prove mostrano anche un effetto calmante. Come conseguenza, si genera una migliore sensazione di benestare (anti-ansia), seguita da un sonno migliore. Gli atleti possono ottenere vantaggio da questo effetto grazie ad una possibile accelerazione del processo di recupero muscolare[7].

In conclusione, il CBD potrebbe facilitare una più rapida rigenerazione muscolare dopo lo sport, tramite le sue proprietà antinfiammatorie ed anche tramite un miglioramento del sonno. Tramite una più rapida rigenerazione, il corpo può gestire nuove mansioni in maniera molto più efficacie e con minori handicap. Dal momento che molti atleti professionisti stanno già traendo beneficio dall’uso di questa sostanza, sempre più atleti amatoriali stanno ora sperimentando le proprietà positive del CBD sulla propria pelle. Ciò nonostante, dovrebbero essere condotte ulteriori investigazioni per comprendere il completo processo dietro l’azione del CBD nel recupero muscolare.

Ti è piaciuto questo post? Lasciaci una tua valutazione. Questo post è stato realizzato in base ad investigazioni esistenti prima della data di pubblicazione dell’articolo. A causa dell’incremento degli studi sulla cannabis medicinale, le informazioni fornite possono variare col tempo e proseguiremo ad aggiornarle nei successivi articoli.

[1]Proske, U. (2005). Muscle tenderness from exercise: mechanisms? The Journal of Physiology, 564(1), 1–1. doi:10.1113/jphysiol.2005.085514

[2] Herbert, R. D., de Noronha, M., & Kamper, S. J. (2011). Stretching to prevent or reduce muscle soreness after exercise. Cochrane Database of Systematic Reviews. doi:10.1002/14651858.cd004577.pub3

[3] Lu, H.-C., & Mackie, K. (2016). An Introduction to the Endogenous Cannabinoid System. Biological Psychiatry, 79(7), 516–525. doi:10.1016/j.biopsych.2015.07.028

[4] Oláh, A., Tóth, B. I., Borbíró, I., Sugawara, K., Szöllõsi, A. G., Czifra, G., … Bíró, T. (2014). Cannabidiol exerts sebostatic and antiinflammatory effects on human sebocytes. Journal of Clinical Investigation, 124(9), 3713–3724. doi:10.1172/jci64628

[5] Bíró, Tamás et al. “The endocannabinoid system of the skin in health and disease: novel perspectives and therapeutic opportunities.” Trends in pharmacological sciences vol. 30,8 (2009): 411-20. doi:10.1016/j.tips.2009.05.004

[6] Shannon, Scott et al. “Cannabidiol in Anxiety and Sleep: A Large Case Series.” The Permanente journal vol. 23 (2019): 18-041. doi:10.7812/TPP/18-041

[7] Dattilo, M et al. (2011). Sleep and muscle recovery: Endocrinological and molecular basis for a new and promising hypothesis. Medical Hypotheses, 77(2), 220–222. doi:10.1016/j.mehy.2011.04.017

 

 

No votes yet.
Please wait...
Summary
CBD per il recupero muscolare dopo lo sport
Article
CBD per il recupero muscolare dopo lo sport
Description
Lo sport ci aiuta ad essere più sani. Tuttavia, potrebbe essere interessante per gli atleti utilizzare il CBD nel recupero muscolare dopo lo sport.
Author
Publisher Name
Kalapa Clinic
Publisher Logo