Le prescrizioni di cannabis medica sono aumentate nel 2020

La cannabis come medicina sta diventando sempre più importante. Ciò si evince dai dati attuali del rapporto GAMSI delle assicurazioni mediche statali tedesche. Secondo il rapporto, le vendite di medicinali a base di cannabis hanno raggiunto ancora una volta livelli record di poco meno di 165 milioni di euro nel 2020.

A Marzo 2020, le vendite di cannabis medicinale erano di oltre 16 milioni di Euro. Questo valore ha superato il precedente picco di quasi 13 milioni di euro del Dicembre 2019. Anche le prescrizioni sono aumentate del 27% rispetto al 2019. I prodotti più popolari sono i fiori di cannabis, che vengono dispensati non processati o sotto forma di preparati galenici in farmacia. I preparati di cannabinoidi come le capsule di Dronabinol e i preparati medicinali finiti hanno ottenuto sempre più importanza, con un aumento del 76% delle prescrizioni.

Un 34% in più di fatturato con le prescrizioni di cannabis

Nel 2020, i medici hanno rilasciato 340.165 prescrizioni per farmaci a base di cannabis a carico dell’assicurazione sanitaria statale. Nel 2019, sono state emesse 267.348 prescrizioni. Rispetto all’anno precedente, il numero di prescrizioni è aumentato del 27%.

Ciò si riflette anche nell’ammontare delle vendite lorde. Nel 2020, sono state generate vendite di cannabis medica di poco più di 165 milioni di euro. Nel 2019, nelle farmacie sono state vendute preparazioni di cannabis per un valore di quasi 123 milioni di euro. Ciò corrisponde a un aumento del fatturato del 34%.

I pazienti preferiscono i fiori di cannabis non processati

Secondo i dati dell’attuale rapporto GAMSI del 2020, i fiori di cannabis non processati insieme alle preparazioni a base di fiori di cannabis costituiscono la maggior parte delle preparazioni di cannabis rimborsate in termini di vendite, rappresentando circa un 43%. Tuttavia, il numero di prescrizioni è diminuito del 9,7% rispetto all’anno precedente.

Uno sguardo più attento mostra che i fiori di cannabis non processati sono sempre più prescritti dai medici. Rispetto all’anno 2019, il numero di prescrizioni di fiori non processati è aumentato del 10,5%. Ciò significa che il numero di prescrizioni è aumentato da 91.299 a 100.909.

Per le preparazioni a base di fiori, invece, notiamo una tendenza opposta: nel 2019, i professionisti medici hanno rilasciato 43.952 prescrizioni per preparazioni galeniche di cannabis. Nel 2020, il numero di prescrizioni per queste preparazioni è sceso del 51,6% a 21.262 prescrizioni.

Le cifre delle prescrizioni di cannabinoidi e preparazioni di medicinali finiti sono aumentate del 76%.

Nel 2019, le preparazioni di cannabinoidi (come ad esempio, le capsule di Dronabinol) e le preparazioni di prodotti medicinali finiti sono state la seconda medicina a base di cannabis più prescritta dopo i fiori di cannabis non processati, con 66.359 prescrizioni.

Un anno dopo, questi rapporti sono cambiati considerevolmente. Se si considerano separatamente le cifre delle prescrizioni per i fiori di cannabis non processati e le preparazioni di cannabis nel 2020, le prescrizioni di cannabinoidi e prodotti medicinali finiti hanno raggiunto il primo posto con 117.171 prescrizioni. Al secondo posto ci sono i fiori di cannabis non processati, seguiti dal Sativex®.

Vendite relativamente stabili nel corso dell’anno

I dati del rapporto mostrano anche che le vendite e le prescrizioni in generale di cannabis medica sono rimaste relativamente stabili nel corso dell’anno. Le vendite sono state in media di 41,3 milioni di euro nel trimestre del 2020. Al contrario, le vendite sono aumentate di trimestre in trimestre nel 2019.

L’Epidiolex®, un farmaco contenente cannabidiolo utilizzato per forme rare di epilessia nei bambini (sindrome di Dravet e sindrome di Lennox-Gastaut), è stato approvato in Germania nell’ottobre 2019. Le vendite di Epidiolex® sono aumentate, mentre il numero di prescrizioni degli altri farmaci a base di cannabis, Canemes® e Sativex®, sono rimaste quasi stabili.

Gli estratti di cannabis acquistano importanza

Le vendite di estratti non modificati, invece, sono aumentate. Nella prima metà del 2020, cioè da gennaio a giugno, le vendite sono state di 3,96 milioni di euro. Nella seconda metà dell’anno, il fatturato lordo è salito a quasi 5 milioni di euro. Ciò corrisponde a un aumento del 26,1%.

Panoramica delle vendite lorde e delle prescrizioni di prodotti medicinali finiti e preparati contenenti cannabinoidi

2019Vendite lorde in milioni di euro *
1º quadrimestre (Gennaio – Marzo)24,5
2º quadrimestre (Aprile – Giugno)29,5
3º quadrimestre (Luglio – Settembre)32,3
4º quadrimestre (Ottobre – Dicembre)36,6
Anno completo123

*Valori arrotondati

2020Vendite lorde in milioni di euro *
1º quadrimestre (Gennaio – Marzo)41,9
2º quadrimestre (Aprile – Giugno)40,1
3º quadrimestre (Luglio – Settembre)40,1
4º quadrimestre (Ottobre – Dicembre)42,7
Anno completo165

Sotto che forma di prodotto i medici prescrivono la cannabis terapeutica?

  •  Fiori di cannabis non processati
  • Fiori di cannabis in preparazioni: tritati, setacciati e, se necessario, confezionati in dosi individuali per l’inalazione dopo la vaporizzazione o la preparazione di tè
  • Sostanze non modificate contenenti cannabinoidi come gli estratti di cannabis
  • Sostanze contenenti cannabinoidi o medicinali finiti a base di cannabis in preparazioni: ad esempio il Dronabinol sotto forma di gocce e capsule; altri medicinali finiti in preparazioni come la soluzione alcolica per inalazione o la soluzione oleosa di resina di cannabis
  • Medicinali finiti importati contenenti cannabinoidi: Marinol® (capsule di Dronabinol), Syndros® (soluzione di Dronabinol)
  • Prodotti medicinali finiti contenenti cannabinoidi: Canemes® (capsule di Nabilone), Epidiolex® (soluzione di cannabidiolo), Sativex® (spray orale con tetraidrocannabinolo e cannabidiolo)

Solo i pazienti coperti dall’assicurazione sanitaria pubblica sono inclusi nella statistica.

Il rapporto GAMSI contiene solo dati dei pazienti con assicurazione sanitaria legale, la quale copre i costi della cannabis medica. I pazienti assicurati privatamente e quelli che pagano in proprio non sono inclusi in questa valutazione. Pertanto, le cifre totali delle prescrizioni e delle vendite di cannabis medica sono considerevolmente più alte.

Risorse

https://www.gkv-gamsi.de/media/dokumente/quartalsberichte/2019/q4_21/Bundesbericht_GAmSi_201912_konsolidiert_Sonderbeilage_Cannabis.pdf

https://www.gkv-gamsi.de/media/dokumente/quartalsberichte/2020/q4_23/Bundesbericht_GAmSi_202012_konsolidiert_Sonderbeilage_Cannabis.pdf

https://www.deutschesapothekenportal.de/rezept-retax/dap-retax-                arbeitshilfen/rezeptur/sonder-pzn/

About Minyi

Minyi Lü leidet an chronischen Schmerzen aufgrund ihrer Fingerarthrose. Ihre Beschwerden behandelt sie seit 2017 sehr erfolgreich mit medizinischem Cannabis. Als PTA und Pharmaziestudentin bringt sie nun ihr Know-how ein, um über die neuesten wissenschaftlichen Erkenntnisse rund um Medizinalcannabis zu berichten.