Il tetraidrocannabinolo (THC) è uno dei principali cannabinoidi che si trovano nella pianta di cannabis. Lo scoprì Rafael Mechoulam nel 1969 ed è, probabilmente, uno dei cannabinoidi più conosciuti insieme al CBD.

Son più di 3.000 anni che la cannabis si utilizza a fini terapeutici. Ciò nonostante, dal 1920 è stato limitato in molti paesi. Alcuni governi affermano che la cannabis è una droga d’inizio ad altre sostanze nocive. Ma ricerche scientifiche hanno dimostrato che la cannabis provoca meno danni che l’alchool e alcuni cannabinoidi come il THC si possono usare a fini terapeutici.

I benefici terapeutici del THC

Una delle caratteristiche più conosciute del THC è che un componente psicoattivo della cannabis. A parte questo, il tetraidrocannabinolo presenta molte proprietà terapeutiche:

  1. Allieva il dolore: gli effetti analgesici del THC è uno dei principali utilizzi terapeutici della cannabis
  2. Allieva nausea e vomito: dal 1980 esistono pillole per pazienti con cancro che contengono THC e riducono gli effetti secondari della chemioterapia come nausea e vomito.
  3. Aumenta l’appetito: E’ uno dei benefici terapeutici del THC più comuni. Il tetraidrocannabinolo stimola l’appetito delle persone con disturbi alimentari come l’anoressia o persone con malattie come il cancro o l’HIV.
  4. Aiuta a dormire: il THC è, in parte, responsabile dell’effetto induttore del sonno che presenta la cannabis terapeutica. Infatti numerosi studi degli anni ’70 dimostrarono che il THC aiuta le persone insonni a conciliare il sonno più facilmente.
  5. Disturbo post-traumatico da stress: il THC provoca interferenze tra l’interazione e il processamento delle informazioni nell’ippocampo, luogo del nostro cervello dove si formano i ricordi. Questo effetto aiuta a ridurre i flashback che soffrono le persone con disturbo post-traumatico da stress.

Le dimostrazioni di questi e altri benefici terapeutici del THC hanno portato la FDA ad approvare ufficialmente alcuni farmaci che contengono tetraidrocannabinolo per trattare, per esempio, la nausea o per stimolare l’appetito. Malgrado ancora i pregiudizi che esistono sull’utilizzo della cannabis terapeutica, il THC presenta molti benefici terapeutici.

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...