In Regno Unito la cannabis è considerata una “droga B”, cioè, illegale; il possesso di cannabis è penalizzato con cinque anni di carcere ed una multa. Tuttavia, per la prima volta nella storia del paese, un bambino di 11 anni ha ricevuto una prescrizione medica di cannabis nel Sistema Nazionale di Salute (NHS, la sua sigla in inglese).

Billy Caldwell, diagnosticato di epilessia, ha ricevuto una prescrizione medica di cannabis per poter seguire un trattamento con olio di cannabis medicinale nel tentativo di frenare i suoi attacchi epilettici. Billy, nei picchi più gravi, raggiungeva ad avere fino a 100 attacchi al giorno. Il bambino di recente viaggiò in California dove, essendo lì la cannabis terapeutica  legale, i suoi genitori scoprirono che l’olio di CBD riusciva a ridurre i suoi attacchi epilettici. Quando ritornarono in Regno Unito sua madre decise di tentare di ottenere una prescrizione medica di cannabis.

L’olio di CBD è legale nel Regno Unito a patto che trattenga meno di un 0,2 % di THC. Recentemente, l’olio di CBD è stato classificato nel paese come una medicina. Di questa maniera, le persone con una patologia trattabile con olio di CBD, possono ottenere una prescrizione medica di cannabis da parte di dottori al fine di poter seguire il trattamento. Questo è quello che successe a Billy. Quando gli fu finito l’olio di CBD che portò dalla California, sua madre lo portò al medico e questo gli fornì una prescrizione medica di cannabis, rendendo Billy Caldwell il primo bambino ad ottenere questa medicina a base di cannabis terapeutica da parte del Servizio Nazionale di Salute.

Questo è un gran passo per la legalizzazione della cannabis medicinale nel Regno Unito. I prodotti a base di CBD non creano dipendenza e gli oli di CBD attuali hanno un contenuto di THC molto basso; questo significa che non inducono effetti psicoattivi.

Benché vi siano persone che si pongono contro la legalizzazione della cannabis con fini terapeutici, la realtà è che sempre di più ricerche scientifiche dimostrano ed evidenziano i benefici terapeutici del CBD. Inoltre, casi come quello di Billy dimostrano che un trattamento con cannabinoidi può migliorare la qualità di vita di persone con epilessia o altre malattie.