Cannabis Terapeutica e Morbo di Parkinson

Il Parkinson è una malattia degenerativa che colpisce principalmente il sistema nervoso centrale. A livello cellulare si contraddistingue per la distruzione di cellule che producono dopamina, note anche come neurotrasmettitori (NT), essenziali per le funzioni motorie, causando movimenti involontari conosciuti come “discinesia”, ed altri.

Le cellule che producono la dopamina si trovano nella parte reticolata della substantia nigra, un’area in cui si trovano raggruppati i recettori dei cannabinoidi. A questi recettori CBD sono attribuiti effetti medici, compresa la riduzione di discinesia indotta da L-DOPA, che migliora la rigidità del corpo e lentezza dei movimenti.

Trattamento del Parkinson con cannabinoidi

Effetti dei cannabinoidi

  • Riduzione della discinesia
  • Effetti neuroprotettivi
  • Antipsicotici
  • Alleviamiento del tremore

In Breve

L’effetto analgesico dei cannabinoidi è uno degli effetti più noti. I risultati degli studi suggeriscono che i cannabinoidi sono in grado di offrire alcuni benefici come trattamento adiuvante del dolore oncologico e del dolore neuropatico.

Interazione tra Cannabinoidi e Morbo di Parkinson

Il trattamento attuale utilizzato nella medicina tradizionale per il morbo di Parkinson può indurre effetti collaterali come demenza, depressione e deterioramento cognitivo. Tuttavia, studi clinici hanno dimostrato l’efficacia dei cannabinoidi come trattamento senza causare i danni causati dalle medicine tradizionali. I risultati derivanti dall’uso di CBD mirano a migliorare la qualità della vita dei pazienti  senza effetti psichiatrici [1].

Ugualmente, altri studi scientifici indicano che i cannabinoidi hanno un valore terapeutico relativamente ad alcuni disturbi associati al movimento, grazie alla riduzione di discinesia, alcune forme di tremore e distonia indotta da L-DOPA nel morbo di Parkinson. Queste cure a base di cannabinoidi contribuiscono alla riduzione dei tic nella sindrome di Tourette e sindromi parkinsoniane ipocinetiche [2].

[1] Effects of cannabidiol in the treatment of patients with Parkinson’s disease: An exploratory double-blind trial J Psychopharmacol November 2014 28:1088-1098, first published on September 18, 2014

[2] Müller-Vahl KR1, Kolbe H, Schneider U, Emrich HM. Cannabis in movement disorders Forsch Komplementarmed. 1999 Oct;6 Suppl 3:23-7.

Utilizzare cannabinoidi per il Parkinson

RICHIEDI VISITA

  SE SEI INTERESSATO NEL SAPERE SE PUOI INIZIARE UNA TERAPIA CON CANNABINOIDI, RICHIEDI UNA VISITA QUI

RICHIEDI VISITA

Altri articoli sui cannabinoidi e diverse patologie.