Cannabinoidi e Cancro

Del cancro è noto che è un numero di malattie nelle quali si produce una divisione e moltiplicazione incontrollata delle cellule nel corpo. In assenza di questa malattia, le cellule umane crescono e si dividono per formare nuove cellule, a seconda di cosa il corpo ha bisogno. Quando le cellule invecchiano o si danneggiano, queste muoiono e nuove cellule le rimpiazzano.

Nel caso del cancro, questo equilibrio si rompe e si produce una crescita incontrollata, le cellule vecchie o danneggiate non muoiono e si produce una crescita continua, formando una massa tumorale. Queste masse crescono rapidamente e per garantirsi l’approvvigionamento energetico, esse formano dei propri vasi sanguigni.

Questo si può verificare in qualunque parte del corpo dove è presente il tumore, che può invadere il tessuto circostante e provocare metastasi anche in distanti punti del corpo.

Cancro ed uso della cannabis medicinale

Al giorno d’oggi, si stanno utilizzando i cannabinoidi come medicina palliativa, grazie al loro effetto analgesico ed antiemetico. Tuttavia esistono vari studi che stanno indicando che essi possiedono anche proprietà interessati, che possono contrastare le cellule cancerogene.

Per tale motivo, si sta osservando un incremento sostanziale di studi scientifici mirati all’utilizzo medico della pianta di Cannabis. Nonostante ciò, si attendono maggiori studi, dal momento che esistono tante casistiche che riguardano il Cancro, di cui non si possiedono dati precisi a livello preclinico e clinico che sostengano in maniera affidabile le loro proprietà anticancerogene.

Metastasi Cancro | Kalapa Clinic

Effetti dei cannabinoidi

  • Oressizzante
  • Anti-proliferativo della vascolarizzazione tumorale
  • Palliativo per la perdita di appetito, nausea, vomito, dolore ed ansia
  • Combattono il cancro (promuovendo l’apoptosi delle cellule tumorali)

In Breve

L’effetto dei cannabinoidi sul cancro ha un ampio spettro di ricerca. I risultati degli studi realizzati suggeriscono che i cannabinoidi possano offrire alcuni benefici come trattamento adiuvante del dolore oncologico e del dolore neuropatico, oltre a contribuire alla morte delle cellule tumorali, e prevenire la loro proliferazione.

Metastasi Cancro | Kalapa Clinic

La cannabis terapeutica e la sua azione contro il cancro

Esistono cannabinoidi ai quali sono state attribuite proprietà antitumorali, come il THC e il CBD, tra gli altri. Nei modelli pre-clinici, è stato possibile dimostrare l’attività antitumorale in distinti tipi di tumori, come i tumori cerebrali (Gliomi), della pelle (Melanoma e Carcinoma cutaneo), del seno, del pancreas, del fegato e della prostata, oltre ad altri (Munson y cols., 1975Galve-Roperh y cols., 2000Velasco y cols., 2012Velasco y cols., 2016).

I cannabinoidi attivano i recettori CB1 e CB2 presenti nelle cellule tumorali ed iniziano, in questo modo, un complesso percorso si segnalazione intracellulare, che causa la morte delle cellule ( Carracedo y cols., 2006 Salazar y cols., 2009; Velasco y cols., 2012; Hernandez-Tiedra y cols., 2016).

Oltre ad indurre al “suicidio” le cellule tumorali, i cannabinoidi inibiscono anche la secrezione dell’agente VEGF necessario per la formazione dei vasi sanguigni propri del cancro. In questo modo, si blocca la somministrazione dei nutrimenti necessari per la crescita del tumore (Blazquez y cols., 2003 Blazquez y cols., 2004).

Un terzo effetto antitumorale è la capacità dei cannabinoidi di modulare l’azione di alcuni enzimi (Metaloproteasas) implicati nella rimodellazione della matrice extracellulare, aspetto importante per capacità migratoria ed invasiva del tumore (Blazquez y cols., 2008 Velasco y cols., 2012 Velasco y cols., 2016 ).

Oltre agli effetti diretti sui tumore e sulla sua crescita, i cannabinoidi potrebbero apportare effetti benefici come trattamento coadiuvante in alcuni tipi di tumori (Gliomi cerebrali). Alcuni studi sugli animali hanno dimostrato che i cannabinoidi possono potenziare tanto il trattamento con chemioterapiaTorres y cols., 2011) che quello con radioterapia (Scott y cols., 2014 ).

Nel trattamento palliativo (trattamento sintomatico, NO curativo) dei tumori, i cannabinoidi migliorano molti sintomi che appaiono frequentemente durante la chemioterapia, come nausea, vomito, inappetenza, dolore fisico o insonnia.

Bibliografia su cannabinoidi e cancro

[1]  Munson AE, Harris LS, Friedman MA, Dewey WL y cols. Antineoplastic activity of cannabinoids. J Natl Cancer Inst 1975; 55: 597- 602.

[2]  Galve-Roperh I, Sanchez C, Cortes ML, Gómez del Pulgar T y cols. Anti-tumoral action of cannabinoids: involvement of sustained ceramide accumulation and extracellular signal-regulated kinase activation. Nat Med 2000; 6: 313-9.

[3]  Velasco G, Hernandez-Tiedra S, Davila DLorente M. The use of cannabinoids as anticancer agents. Prog Neuropsychopharmacol Biol Psychiatry 2016.

[4]  Velasco G, Sanchez C, Guzman M. Towards the use of cannabinoids as antitumour agents. Nat Rev Cancer 2012; 12: 436-44

[5]  Carracedo A, Lorente M, Egia A, Blazquez C y cols. The stress- regulated protein p8 mediates cannabinoid-induced apoptosis of tumor cells. Cancer Cell 2006; 9: 301-12.

[6]  Salazar M, Carracedo A, Salanueva IJ, Hernandez-Tiedra S y cols. Cannabinoid action induces autophagy-mediated cell death through stimulation of ER stress in human glioma cells. J Clin Invest 2009; 119: 1359-72.

[7]  Hernandez-Tiedra S, Fabrias G, Davila D, Salanueva IJ y cols. Dihydroceramide accumulation mediates cytotoxic autophagy of cancer cells via autolysosome destabilization. Autophagy 2016; 12: 2213-2229.

[8]  Blazquez C, Casanova ML, Planas A, Gómez del Pulgar T y cols. Inhibition of tumor angiogenesis by cannabinoids. FASEB J 2003; 17: 529-31.

[9]  Blazquez C, Gonzalez-Feria L, Alvarez L, Haro A y cols. Cannabinoids inhibit the vascular endothelial growth factor pathway in gliomas. Cancer Res 2004; 64: 5617-23.

[10]  Blazquez C, Salazar M, Carracedo A, Lorente M y cols. Cannabinoids inhibit glioma cell invasion by down-regulating matrix metal- loproteinase-2 expression. Cancer Res 2008; 68: 1945-52.

[11]  Torres S, Lorente M, Rodriguez-Fornes F, Hernandez-Tiedra S y cols. A combined preclinical therapy of cannabinoids and temozolomide against glioma. Mol Cancer Ther 2011; 10: 90- 103.

[12]  Scott KA, Dalgleish AGLiu WM. The combination of cannabidiol and Delta9-tetrahydrocannabinol enhances the anticancer effects of radiation in an orthotopic murine glioma model. Mol Can- cer Ther 2014; 13: 2955-67.

Utilizare
CBD per il Cancro

PIU’ INFO

  SE SEI INTERESSATO NEL SAPERE SE PUOI INIZIARE UNA TERAPIA CON CANNABINOIDI, RICHIEDI UNA VISITA QUI

RICHIEDI VISITA
No votes yet.
Please wait...