L’alcolismo è un disturbo grave nel quale la persona è incapace di controllare le sue abitudini di consumo. Questi tipi di addizioni in generale provocano nel consumatore un deterioramento tanto fisico che mentale. In casi estremi, l’alcool può essere causa di morte.

Ci sono diversi sintomi che ci permettono di determinare se una persona è dipendente dall’alcol o tiene con questo problemi:

  • Non potere controllare il consumo di alcol
  • Consumo constante di alcol e sempre desiderio di volerne consumare
  • Dare priorità all’alcol rispetto a questioni personali o professionali

Gli effetti dell’alcol nel corpo sono gravi se il suo consumo eccede la quantità massima raccomandata da esperti e istituzioni internazionali. Come noto, uno degli organi più a rischio è il fegato. L’alcol è un diuretico naturale, però il fegato necessita di acqua per svolgere il suo lavoro. Per cui se, dopo un consumo eccessivo di alcol, il fegato non ha a disposizione dell’acqua, la prenderà da altre parti del corpo. Questa è la ragione per la quale si ha una sensazione di malessere dopo aver bevuto molto. Inoltre, nel momento in cui l’alcol giunge a questo organo, si produce un enzima tossico chiamato acetaldeide, che può provocare danni tanto al fegato che ad altre parti del corpo.

Come può il CBD combattere l’alcolismo?

Quando si consuma cannabis, i cannabinoidi del cervello si uniscono ai recettori del sistema endocannabinoide. I recettori CB1 nel cervello si sovra stimolano prima di grandi assunzioni di alcol, il che significa che quando la persona smette di bere, è probabile che sperimenta sintomi di astinenza. Questa è la ragione per cui le persone alcolizzate ricorrono ai trattamenti con cannabinoidi.

I cannabinoidi sono capaci di agire come agenti neuroprottetori e di ridurre l’iper eccitazione nel cervello, sopprimendo l’astinenza e la necessità di bere. Se soffre di alcolismo e vuoi iniziare un trattamento con cannabinoidi o informarti, contattaci.